NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Per amore del mio popolo non tacerò. Don Peppe Diana 

salvatorevisco

 

sinodoomeliegaudium

 

 

Verso la festa...

depaoli-300x336

Time passed:
8 8
2 2
2 2
Giorni
0 0
0 0
Ore
4 4
0 0
Minuti
3 3
3 3
Secondi

Video Gallery

Ott 4, 2019 Scritto da 

Quattro giorni per pregare e venerare la Madonna del Rosario

La Madonna sotto il titolo del “SS. Rosario”, gode nel Meridione d’Italia, di una devozione popolare sincera e profonda.

Come è noto, infatti, il culmine di tale devozione mariana si raggiunse soltanto verso la fine del XIX secolo, grazie all’opera messa in atto dall’avvocato salentino, il beato Bartolo Longo, a cui si deve non soltanto la costruzione del sontuoso santuario di Pompei, ma pure delle opere di assistenza e beneficenza ad esso annesse. Il culto della Madonna del Rosario però, affonda le sue radici nel XIII secolo, quando, secondo il racconto di Alano della Rupe, nell’anno 1212, lo spagnolo san Domenica di Guzmàn, a seguito di una visione, ricevette dalla Vergine Maria la “Corona del Rosario”, strumento che il Santo usò per combattere senza violenza alcuna, le eresie. Un altro evento storico, sancirà in maniera più solenne il legame tra i popoli cattolici dell’Europa e la Regina del Santo Rosario: La Battaglia di Lepanto combattuta nell’anno 1571 che vide, per intercessione della “Regina delle Vittorie”, una schiacciante vittoria della cosiddetta “Lega Santa” sulle schiere musulmane dell’Impero Ottomano.

A Casagiove, a mantenere viva la venerazione verso la Vergine del Rosario, sono stati, e continuano ad essere i confratelli dell’ Arciconfraternita del SS. Rosario e delle Anime del Purgatorio, fondata con Regio Decreto del 14 novembre 1821 e, avente sede presso la chiesa dell’Addolorata. Negli ultimi anni però, questa devozione mariana, grazie al prodigarsi del parroco e padre spirituale della Congrega, don Stefano Giaquinto, è stata resa di esclusivo stampo spirituale. I vari momenti di preghiera avranno infatti inizio a partire da venerdì 4 ottobre 2019, tutti presso la chiesa dell’Addolorata, dove appunto è oggetto di culto il meraviglioso simulacro il legno e cartapesta raffigurante proprio la Madonna del Rosario. Domenica 6 ottobre 2019, alle ore 10.45, la statua della Vergine sarà traslata dalla sua chiesa fino alla chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo, accompagnata festosamente dai giovani della comunità parrocchiale. La sera, alle ore 19.45, invece, si snoderà lungo alcune strade cittadine, la processione solenne in onore della Vergine del Rosario, accompagnata dall’omonima Arciconfraternita, dalla Banda Musicale “Città di Casagiove” e dalla comunità in preghiera.

112 Ultima modifica il Venerdì, 04 Ottobre 2019 06:04
Webmaster

Enzo Santoro
giornalista 
direttore responsabile www.vivicasagiove.it
presidente Ass. Culturale VIVI CASAGIOVE
webmaster & webdesigner

Sito web: www.vivicasagiove.it
Devi effettuare il login per inviare commenti

Avvisi

Riprendono le attività parrocchiali. Segui gli aggiornamenti sul sito parrocchiale...

Liturgia della settimana

holy bible